Benvenuti nel Blog del Biologico in Italia.
Se ti interessi o ti occupi di Bio e vuoi contribuire allo sviluppo di questo progetto, contattaci!


Adotta una zollaGiunge alla seconda edizione “Adotta una zolla”, un progetto di Ecor, azienda di prodotti biologici e biodinamici, nato per prenderci cura della terra, rispettandone i ritmi (altro…)

[del.icio.us] [Digg] [Facebook] [Email]
0 commenti | scrivi un commento




Expo 2015Adesso è ufficiale. Duccio Campagnoli, presidente di BolognaFiere, ha annunciato la sigla dell’accordo con l’Expo. “BolognaFiere e Sana cureranno l’area tematica di Expo 2015 dedicata al biologico e alla biodiversità”.
Stiamo parlando di 10mila mq di Parco della biodiversità “a cui si aggiungono 2.500 mq del Padiglione biologico e 1.500 della mostra sulla biodiversità”.
Il presidente ringrazia il ministro delle (altro…)

[del.icio.us] [Digg] [Facebook] [Email]
0 commenti | scrivi un commento




Whole Foods MarketWhole Foods Market, società alimentare americana con sede ad Austin, in Texas, che gestisce oltre 270 supermercati, soprattutto negli Stati Uniti e in Canada, rappresenta forse meglio di altre realtà la svolta verso il biologico che stanno affrontando diverse realtà commerciali negli Usa.
Prima ha deciso di contrassegnare tutti i prodotti Ogm presenti sugli scaffali entro il 2018. Poi, continuando nella logica no-Ogm, il co-amministratore delegato Walter Robb ha ribadito che la catena non solo procederà all’etichettatura completa (altro…)

[del.icio.us] [Digg] [Facebook] [Email]
0 commenti | scrivi un commento




Salone del Gusto di TorinoIl grido d’allarme arriva proprio dal Salone del Gusto di Torino, dove si celebra, assaggia, acquista il cibo “buono, pulito e gustoso” che, proprio per soddisfare i tre requisiti, non può scendere a compromessi col prezzo.
Fatto sta che la qualità del cibo non è più in cima ai pensieri degli italiani: per colpa (soprattutto) della lunga crisi economica, la priorità è tornata ad essere il prezzo.
“Fino al 2012 – ha detto Marco Pedroni, presidente (altro…)

[del.icio.us] [Digg] [Facebook] [Email]
0 commenti | scrivi un commento




La CameUn’iniziativa lodevole, che potrebbe essere replicata da altre realtà imprenditoriali. Un programma per i dipendenti al fine di promuovere un’alimentazione corretta e sostenibile. L’azienda trevigiana dell’home and building automation, la Came di Casier, ha lanciato “Food at work”, un’iniziativa (altro…)

[del.icio.us] [Digg] [Facebook] [Email]
0 commenti | scrivi un commento




Agricoltura biologicaAziende agricole a conduzione familiare (99%), con un’imprenditoria giovane (il 22% è un conduttore tra i 20 e i 39 anni), colta (49% di laureati e diplomati). E che produce più reddito (+33,4%) e più lavoro (+14%). Così è l’agricoltura biologica nei dati, presentati durante l’appuntamento romano della Biodomenica ai Fori Imperiali, da Aiab che delineano (altro…)

[del.icio.us] [Digg] [Facebook] [Email]
0 commenti | scrivi un commento




Produzione biologicaAumentano i consumi, aumentano i produttori, aumenta la superficie dei negozi che trattano esclusivamente prodotti biologici. Ma non sono tutte rose…
In questo grande parlare del biologico si pongono alcuni giusti interrogativi, come quello relativo alle importazioni, ed altrettanti rispetto all’inevitabile difficoltà di alcuni piccoli produttori che continuano a soffrire.
“È vero, per molti agricoltori il Bio rappresenta un’ancora di salvezza – scrive Gabriele Bindi su Terra Nuova, (altro…)

[del.icio.us] [Digg] [Facebook] [Email]
0 commenti | scrivi un commento




BiologicoNei primi 5 mesi del 2014 i consumi di prodotti biologici nella Gdo sono cresciuti del 17% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, dati Ismea e Consumer Survey di Nomisma. Un trend di crescita che non si è mai arrestato dal 2005 e che indica la forza di un comparto forte, che rappresenta una grande opportunità per i produttori agricoli.
Sempre secondo l’Osservatorio dei (altro…)

[del.icio.us] [Digg] [Facebook] [Email]
0 commenti | scrivi un commento




Un Bio diversoVa bene il biologico ma per farlo arrivare sullo scaffale siamo certi che sia realmente sostenibile? Dopo il raccolto i prodotti vengono conservati anche per lunghi periodi in celle frigorifere e fanno poi chilometri e chilometri per giungere al consumatore finale. Serve dunque un “biologico tecnologico sostenibile”, una filiera integrata alla quale concorrano gli sforzi di ricerca, industria e istituzioni per ridurre l’impatto ambientale incidendo (altro…)

[del.icio.us] [Digg] [Facebook] [Email]
0 commenti | scrivi un commento




Prodotti biologiciIl 59% delle famiglie italiane acquista almeno un prodotto Bio l’anno (+1,7 milioni nel 2013), più sicuri per la salute e di qualità (70%), frutta e verdura su tutti (45%), in negozi ad hoc (46,3%) e in Gdo (27%, con il 12% di ristoranti ed e-commerce, mercati tutti da battere), ha alto reddito (69%), 30-44 anni (63%), figli piccoli (69%),
del Centro-Nord (63%), è la donna che compra (64%): ecco il bio consumer di Nomisma per il Sana (6-9 settembre) di BolognaFiere.
Un trend che vola: 2,4 miliardi di euro di (altro…)

[del.icio.us] [Digg] [Facebook] [Email]
0 commenti | scrivi un commento