Benvenuti nel Blog del Biologico in Italia.
Se ti interessi o ti occupi di Bio e vuoi contribuire allo sviluppo di questo progetto, contattaci!


A Joannesburg si è svolta recentemente la “Conference Climate-Smart Agriculture: Africa- A call to action” nella quale la Fao e gli stati africani hanno sollecitato gli agricoltori per un maggiore impegno nell’adozione di un approccio “climate-smart” nell’agricoltura africana per affrontare al meglio gli effetti del cambiamento climatico e l’aumento della penuria di risorse naturali.
L’evento, preliminare alla Conferenza delle parti dell’Unfccc a Durban, dal 28 novembre al 9 dicembre, è stata un’occasione per ribadire l’importanza del concetto del Climate-smart Agriculture, l’approccio sostenibile per il raggiungimento (altro…)

[del.icio.us] [Digg] [Facebook] [Email]
0 commenti | scrivi un commento




Un esempio di sviluppo del settore agricolo, le cui funzioni oltrepassano quelle prettamente produttive, estendendosi alla sfera sociale e apportando così benefici a tutta la comunità e non solo all’azienda, arriva dalla Spagna.
L’Olivera è una cooperativa spagnola che oggi produce olio da 20 ettari di ulivi e 120.000 bottiglie di vino, grazie al lavoro di 20 persone che presentano una disabilità intellettiva. Questa cooperativa, che rientra a pieno titolo nei progetti di agricoltura sociale, è nata ormai più di trent’anni fa dall’iniziativa di quattro studenti che vollero stabilirsi nel villaggio (altro…)

[del.icio.us] [Digg] [Facebook] [Email]
0 commenti | scrivi un commento




Sembra che sarà una vendemmia positiva quella di quest’anno in Germania, nonostante sia iniziata con largo anticipo.
In alcune regioni, come in Assia renana, già nella seconda settimana di agosto è stata raccolta l’uva per la produzione del vino novello, ma grandi aspettative si hanno dai vigneti biologici delle regioni del Baden e del Rheinessen, e da quelli del Markgraeferland, la regione tedesca più importante per la produzione di vino Bio, o meglio dire prodotto da uve provenienti da agricoltura biologica.
Un concetto per il vino, quello del biologico, impropriamente usato poiché ancora oggi non esiste una normativa al (altro…)

[del.icio.us] [Digg] [Facebook] [Email]
0 commenti | scrivi un commento




La Gdo rivede le sue strategie di mercato, puntando sulla sostenibilità? Forse è una tesi ancora avventata, ma c’è chi guarda avanti. Un esempio è l’ecosupermercato della Coop Adriatica che aprirà i battenti giovedì 22 settembre a Conselice, in provincia di Ravenna. L’ecosupermercato ridurrà i consumi energetici del 40% grazie alle energie rinnovabili. E, se si considera che il negozio sarà alimentato esclusivamente da energie rinnovabili, l’impatto ambientale misurato in termini di Co2 sarà nullo. (altro…)

[del.icio.us] [Digg] [Facebook] [Email]
0 commenti | scrivi un commento




Prodotti sfusi e alla spina. Soprattutto locali e a km zero. Imballaggi ridotti al minimo indispensabile con conseguenze positive per lo smaltimento dei rifiuti. Sono le regole d’oro delle nuove eco-imprese, ma anche le caratteristiche dei vecchi alimentari sotto casa, soppiantati dall’avvento della grande distribuzione negli anni Novanta. Oggi, però, le piccole imprese cambiano rotta, protagoniste di un nuovo modello economico. A fronte della crisi, l’aspetto sostenibile dei piccoli esercizi di una volta potrebbe rappresentare una valida risposta, perché “eco” è etico, ma anche economico.
“Negli anni Novanta è passato il messaggio del (altro…)

[del.icio.us] [Digg] [Facebook] [Email]
4 commenti | scrivi un commento




Secondo le ultime stime di Ismea, riferite al primo quadrimestre 2011, le vendite di latticini biologici sono aumentate di ben il 20,4% rispetto allo stesso periodo del 2010. Una performance addirittura migliore rispetto a quella già molto positiva messa a segno nel 2010, quando le vendite di prodotti lattiero caseario biologici erano cresciute del 13% in un anno.
I latticini Bio sono ormai diventati la seconda categoria di prodotti biologici per importanza: rappresentano oltre il 18,6% del valore di tutti i prodotti biologici confezionati venduti in Italia, posizionandosi come la seconda categoria del mercato dietro i (altro…)

[del.icio.us] [Digg] [Facebook] [Email]
0 commenti | scrivi un commento




È tornato in libreria in edizione aggiornata “L’ape e l’architetto”, il libro che sostiene la necessità di dover guardare alla scienza anche come luogo di riproduzione dei rapporti politici tipici del contesto socio-culturale in cui la stessa scienza è prodotta: in poche parole, il saggio mette in discussione il concetto di una scienza oggettiva, assoluta e super partes. Un libro che fa riflettere ancora oggi (la prima edizione risale a metà degli anni Settanta), anzi, soprattutto oggi che le api devono fare i conti (in tribunale) con l’ingegnere genetico.
Infatti, la sentenza della Corte di Giustizia Europea che sancisce il divieto di commercializzazione per il miele contaminato da Ogm, se non sottoposto a un iter autorizzativo e a specifica (altro…)

[del.icio.us] [Digg] [Facebook] [Email]
0 commenti | scrivi un commento




In un contesto sociale che tende ad allargare il concetto di agricoltura agreste, estendendolo all’ambito urbano, pur con i limiti intrinseci dettati dall’inquinamento aria-terreno con il quale bisogna confrontarsi, e rendendolo più partecipativo per colui che è nello stesso tempo coltivatore e consumatore, negli ultimi anni si sono delineati diversi fenomeni. Che vanno dagli orti urbani al guerrilla gardening. Coinvolgendo pensionati e pasionari. Rivendendo addirittura l’architettura urbana in funzione di un verde sempre più indispensabile.
In questo grande dibattito che si è aperto, entra con cognizione di causa anche la filosofia. La manifestazione Festivalfilosofia, (altro…)

[del.icio.us] [Digg] [Facebook] [Email]
0 commenti | scrivi un commento




Google per far funzionare il suo motore di ricerca e tutti gli altri servizi che offre (YouTube, Gmail, i banner pubblicitari, ecc) consuma annualmente 2,3 miliardi di kilowattora, l’equivalente dell’energia necessaria a 207 mila abitazioni e all’elettricità usata da 41 Empire State Building nell’arco sempre di un anno.
Insomma, un’enormità. C’è chi grida allo scandalo, annotando che si tratta di consumi paragonabili a quelli impiegati da inquinatori storici (compagnie chimiche in primis).
Urs Holzle, vicepresidente dell’azienda, rivela anche che nel 2010 Google ha emesso 1,46 milioni di tonnellate di (altro…)

[del.icio.us] [Digg] [Facebook] [Email]
0 commenti | scrivi un commento




Non è una novità la particolare vocazione alla cura e alla tutela della famiglia da parte delle donne. Non si tratta di un luogo comune, ma sono i dati che lo dimostrano.
Così come è noto che l’incremento, in generale, del consumo degli alimenti biologici è dovuto ad una maggiore sensibilità delle donne, particolarmente attente al budget, ma anche alla salute, nel fare la spesa.
Questi concetti vengono ulteriormente amplificati se chi caliamo in una realtà molto importante e vasta, quella statunitense.
Dai dati del Dipartimento americano dell’agricoltura (altro…)

[del.icio.us] [Digg] [Facebook] [Email]
0 commenti | scrivi un commento



    Pagina 1 di 212