I 5 fattori che fanno preferire l’Olio di Oliva Bio (se ancora servono)

5 motivi per usare olio extravergine di oliva biologico

Perché fa bene alla salute, non ci sono dubbi. Ma anche perché aiuta il territorio e l’ambiente

L’attenzione per la qualità dei cibi che portiamo sulle nostre tavole è sempre più alta. E uno degli ingredienti tipicamente mediterranei che non può mancare mai nelle nostre dispense è l’olio. Ma c’è olio e olio… Naturalmente il miglior prodotto delle nostre terre è l’olio extravergine di oliva. Ancora meglio se bio. Perché?

1- Qualità controllata: l’olio extravergine di oliva si definisce bio per l’utilizzo esclusivo di olive autoctone da coltivazione biologica, di provenienza quindi certificata, l’assenza di sostanze come concimi e pesticidi nella produzione e l’obbligo di seguire l’esatto protocollo nella spremitura

2 – Sostenibilità: le aziende certificate biologiche debbono utilizzare un sistema di produzione agro-alimentare in perfetta armonia con la natura.

3- Salute: può essere consumato anche dai bambini e dai diabetici e donne in gravidanza, se presenta un’acidità pari all’1% dunque privo di difetti e sapori anomali.

4- Ecocompatibile: un’azienda agricola che produce un olio extravergine di oliva pregiato, fa bene anche al territorio perché lavora nel pieno rispetto dell’intero ecosistema agricolo, sfruttando la fertilità del suolo e promuovendo la biodiversità dell’ambiente. La raccolta delle olive, spesso, è manuale come da tradizione

5 – È più buono: ogni elemento coltivato nel rispetto dei cicli naturali e senza aggiunte di elementi esterni ha sicuramente un sapore più “vero”, nel caso dell’Olio di Oliva biologico il rispetto delle forme di lavorazione accentua ancor di più le differenze organolettiche con i prodotti di produzione industriale.

Clickate qui per scoprire i migliori prodotti disponibili sul web   olio di oliva bio

Related

JOIN THE DISCUSSION